Parco Naturale dei Sette Fratelli

7 fradis

PARCO NATURALE DEI SETTE FRATELLI

La foresta demaniale dei Sette Fratelli si raggiunge prendendo la s.s.125 da Cagliari in direzione Muravera fino a raggiungere il valico S’Arcu e Tidu (km 30), da qui svoltando a destra si accede alla caserma forestale U. Noci nella località Campuomu, in cui è possibile richiedere informazioni riguardanti la zona. L’oasi occupa un’area di circa 6.190 ettari (62 kmq)e ricade nel territorio di Burcei e Sinnai. Seguendo il percorso del Sentiero Italia è possibile addentrarsi nel magnifico bosco costituito da lecci, querce da sughero, corbezzoli, lentischi e oleandri oltre a numerose altre specie della macchia mediterranea, in primavera sono presenti inoltre numerosi endemismi come la la ginestra di Corsica, la digitale rosa, la pratolina spatolata, il verbasco di Sardegna, lo zafferano minore. Al centro del complesso spiccano le punte Sette Fratelli, originatasi da vari fenomeni erosivi, la cui cima più alta è Punta Ceraxa con 1016 m. All’interno dell’area è presente un vivaio forestale e un importante recinto faunistico con diversi esemplari di cervi, recentemente è stato inoltre creato un altro recinto faunistico nella zona di Punta Ceraxa caratterizzato dalla presenza dei mufloni.

Per gli amanti del trekking o di mountain bike è possibile effettuare diverse escursioni su sentieri segnati, tra cui il più interessante ma anche il più impegnativo (24 km) è il sentiero Italia Castiadas – Campuomu (segnale contrassegnato da un rombo bianco con una striscia r

ossa in mezzo). E’ possibile eventualmente effettuarlo solo in parte partendo appunto dalla zona della caserma forestale e attraversando il bellissimo bosco giungere alle cime dei Sette Fratelli e quindi fino a Baccu malu, da cui è possibile effettuare un percorso ad anello e ritornare prendendo una delle varie deviazioni possibili.
Caserma Forestale: 07027991 – 070831038

 

Il Parco naturale dei Sette Fratelli – Monte Genis ricade nei territori di Burcei, Castiadas, Maracalagonis, Quartucciu, Quartu Sant’Elena, San Vito, Sinnai, Villasalto e Villasimius per una superficie totale di 58.546 ettari. Il parco, che comprende buona parte del Sarrabus, è dominato da tre rilievi, tutti intorno ai 1000 metri: il Monte Genis (979 m), il massiccio di Serpeddì  culminante con la Punta Serpeddì (1067 m) e il massiccio dei Sette Fratelli culminante con Punta Ceraxa (1016 m). La vegetazione è dominata da una rigogliosa leccparco dei sette fratellieta, sugherete con corbezzolo, erica, alaterno, lillastro, mirto e ginepri.
La fauna è composta da cinghiali, martore, lepri, conigli, gatti selvatici, l’aquila reale, il falco pellegrino e l’ astore sardo nidificanti.

L’ area dei Sette Fratelli – Castiadas è popolata da numerosi esemplari di cervo sardo e nelle cime dei Sette Fratelli e del Monte Genis è stato di recente reintrodotto il muflone.

Tutta l’area è caratterizzata da una morfologia piuttosto varia e i fenomeni di erosione hanno modellato l’area creando scenari naturalistici di selvaggia bellezza: vertiginosi salti di roccia, pareti strapiombanti, gole selvagge scavate fra ripide pendici (Baccu Angiulus Gola del Rio Picocca), pinnacoli e torrioni dove domina la roccia granitica, valli fluviali incassate nella roccia (rio Ollastu, Rio Brabaisu, Rio Cannas, Rio Picocca, Rio Maidopis).
caserma noci - bb i gerani
caserma noci – bb i gerani
Caserma Forestale: 07027991 – 070831038

Lascia un commento